FAQs

Domande frequenti
Perché è meglio riparare una valvola mitralica invece di sostituirla ?
Le due strategie sono, almeno dal punto di vista teorico, non complementari, ma alternative. Da circa 40 anni, dopo la messa a punto delle tecniche riparative da parte di Carpentier, la riparazione mitralica è diventata la tecnica chirurgica maggiormente praticata nella patologia dell’insufficienza mitralica. Attualmente è ridotta l’incidenza della malattia reumatica che produce alterazioni strutturali dell’intero apparato mitralico (lembi, corde, commissure) poco suscettibili di gesti riparativi. La patologia mitralica a maggiore incidenza  e prevalenza è l’insufficienza mitralica degenerativa. Per tale patologia è possibile, nella maggior parte dei casi (circa il 95%), effettuare una ricostruzione completa della morfologia e della funzione della valvola, in grado di garantire un successo clinico duraturo nel tempo. I risultati immediati e a distanza, riportati in una amplissima letteratura scientifica, dimostrano la superiorità degli interventi riparativi rispetto alla sostituzione con protesi, sia  per quanto riguarda la qualità di vita che la sua durata. Nell’insufficienza mitralica funzionale (componente valvolare delle miocardiopatie ischemiche e non-ischemiche) vengono riportati dati discordanti in termini di scelta delle tecniche riparative confrontate alla sostituzione. Sono stati identificati parametri, misurabili con la diagnostica strumentale preoperatoria, in grado di pronosticare la tecnica chirurgica preferibile.
Quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle differenti tipologie di valvole (meccaniche e biologiche)?
Quale aspettativa di vita si ha dopo la sostituzione di una valvola mitrale?
Dopo un intervento di riparazione della valvola mitralica dovrò fare una terapia anticolagulante ?
E’ vero che con un intervento di mini-invasivo vi è minor possibilità di riparare la valvola ?
E’ vero che con un intervento mini-invasivo ho un recupero più rapido rispetto ad un intervento in sternotomia ?
E’ vero che con una mini-toracotomia avrò più dolore ?
Quali sono i reali vantaggi di un intervento mininasivo ?
Dopo un intervento cardiochirurgico devo fare una riabilitazione ?
Dopo quanto tempo potrò guidare la macchina ?