Claudio Borgogni, 71 anni: "Ogni giorno ringrazio Dio di averla incontrata!"

Sostituzione valvolare aortica, chiusura auricola sx per stenoinsufficienza ao severa e FA persistente in minitoractomia


Buonasera Dott.Glauber, mi chiamo Cristina Borgogni e sono la figlia di Claudio, quel signore di Siena che ha operato un anno fa. Volevo ringraziarla per quella valvola sostituita (aortica), per la sua opera meravigliosa e per i doni che il Signore le dà ogni giorno per curare un organo così importante come il cuore. Siamo al nostro primo compleanno ed è come avere una persona nuova, una seconda vita.


Ci sono voluti diversi mesi per tornare a quella che noi diciamo essere la normalità. Quando si tocca il cuore, lo si spegne e lo si aggiusta, nulla dopo torna normale. La vita è diversa e si affronta con tanta più gioia. Ogni giorno ringrazio Dio di averla incontrata e di aver avuto la possibilità di conoscerla. La sua calma e la pace che infonde non sono secondari rispetto alla professionalità ma sono elementi che completano la sua opera. Lei è un esempio di chi sa mettere i talenti a servizio degli altri. Dal 22 gennaio 2018 ci ha regalato un nuovo ‘babbo’, come si dice in Toscana, e ha così curato il cuore di tutta la famiglia, dei nipoti, degli amici e delle persone che lo aspettavano a casa. Un pensiero anche al suo staff che vigila su tutto come fanno le sentinelle nelle notte. Con tanto affetto e ammirazione. Cristina

7 visualizzazioni0 commenti