Massimiliano Generosi, 51 anni: "La mia esperienza da infermiere a paziente"

Riparazione Mitralica Mininvasiva


Fino a cinquant’anni non sono mai entrato in una camera operatoria da paziente, ma l’ho fatto molte volte da infermiere. Per chi lavora nella sanità, è molto più difficile affrontare la malattia. Siamo più timorosi e più diffidenti, forse perché conosciamo più degli altri ogni tipo di rischio.

Durante un controllo per la medicina preventiva, mi è stata diagnosticata un’insufficienza mitralica severa e, per la prima volta, ho provato quello che prova una persona che deve subire un intervento al cuore. Ero terrorizzato, chiedevo a chiunque consiglio sul miglior chirurgo, sul migliore a Roma, e sull’intervento meno invasivo, ma l’ansia per l’intervento era difficile da dominare. Ho fatto una prima visita cardiochirurgica in un ospedale pubblico di Roma, sono stato inserito nella lista d’attesa di 18 mesi, sono stato visitato da un chirurgo che gestisce l’ambulatorio e che probabilmente non entrava da tempo in una camera operatoria. Ho continuato ad avere paura e a cercare, fino a che ho incontrato il Dr. Glauber. Quello che è più importante nella nostra professione non è quello che fai, ma come lo fai. Mi ha visitato, fatto un eco cardio personalmente, mi ha spiegato quello che avevo, quali erano i rischi e a che tipo di intervento sarei stato sottoposto. Un professionista sicuro delle proprie potenzialità e non un saccente che crede di non poter sbagliare. Mi ha rassicurato, aiutato ad affrontare la paura, mi ha conquistato con la sua professionalità, ma soprattutto con la sua umanità. Non ho parole per ringraziare un medico ed una persona così speciale ed un’equipe straordinaria che, lavorando con una persona del genere, rischia di passare inosservata. Massimiliano

82 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Dalla Puglia mi sono rivolta al Dottor Glauber per intervento di sostituzione di bioprotesi mitralica e aortica (questa previo allargamento della radice sec. Nicks) con protesi meccaniche. Sin dal pr

Ho 54 anni e l’aver conosciuto il Professor Glauber mi ha letteralmente cambiato la vita. Per svariati anni la terapia, prescritta dagli specialisti con cui ero in cura, sembrava tenesse sotto control