Vittorio, 54 anni: "Oggi sono una persona felice!"

Riparazione mitralica in minitoracotomia dx per insufficienza severa


Buongiorno a tutti, mi chiamo Vittorio, vivo a Napoli e ho 54 anni. Il 7 Febbraio 2018 durante una visita di routine mi fu diagnosticata una insufficienza severa della valvola mitralica che poteva essere riparata solo attraverso un intervento chirurgico. I giorni successivi furono particolarmente duri per me e la mia famiglia. Ero terrorizzato anche perché da poco tempo un mio caro amico era morto in un ospedale campano proprio durante un’operazione di sostituzione di una valvola cardiaca. Speravo in un errore della diagnosi così mi feci visitare da un altro apprezzato cardiologo di Napoli ma la diagnosi fu confermata. Così mia moglie contattò un importante cardio-chirurgo napoletano che vivei e lavora a Bristol il quale mi consigliò, per il mo caso, di affidarmi senza esitazione al Dott. Glauber.


Ho incontrato il dott. Glauber a metà Marzo nella clinica Sant’Ambrogio di Milano. Ero emozionato e non riuscii a contenere le mie paure e i miei dubbi su un eventuale intervento. Il dottor Glauber mi mostrò subito massima disponibilità e dopo avermi illustrato la sua tecnica mini invasiva applicabile al mio caso mi consigliò di riprendere la vita normalmente nell’attesa dell’intervento che mi avrebbe praticato appena possibile e probabilmente verso Maggio/Giugno. Mi accompagnò, infine, all’interno della clinica, da un suo paziente con patologia analoga alla mia, operato da appena 2 giorni, il quale mi raccontò il suo iter ospedaliero e rispose alle mie domande... La professionalità e l’empatia del Dott. Glauber mi trasmisero sicurezza e tranquillità tanto che i due mesi successivi, di attesa dell’intervento, li ricordo incredibilmente come un periodo sereno. L’8 Maggio mi ricoverai e, effettuati gli accertamenti, fui sottoposto il 10 maggio ad intervento di plastica mitralica in minitoracotomia destra. Fui dimesso il 16 maggio e tornai a Napoli dopo soli 2 giorni. Il mese scorso (dicembre 2018) mi recai di nuovo a Milano per una visita di controllo. Il dott. Glauber dopo attenti esami mi comunicò che il mio cuore funzionava perfettamente e che potevo sospendere anche l’ultimo medicinale anticoagulante e riprendere la mia vita normale senza alcuna restrizione. Oggi sono una persona felice e sento che devo ringraziare molte persone che mi sono state vicine e mi hanno aiutato durante questi mesi. In queste poche righe vorrei ringraziare il dott. Glauber perché non avrei mai immaginato che un’eccellenza internazionale della cardiochirurgia potesse essere allo stesso tempo una persona carismatica, chiara, diretta, disponibile e veramente vicina alle persone in difficoltà. Grazie per avermi ridato una vita normale ed avermi trasmesso fiducia e forza nel momento più critico della mia vita. Grazie dott Glauber a Lei e a tutto la sua splendida equipe e in particolare al preparatissimo dott. Miceli.

8 visualizzazioni0 commenti